• Lucia Padovani

UNA GIORNATA SEMPLICE ...

Aggiornato il: mar 14

Ci sono giornate che cominciano in maniera semplice e proseguono così.

In esse non c'è niente di straordinario o di eclatante e proprio per questo qualcuno potrebbe definirle anche banali … addirittura noiose.

In queste giornate, invece, proprio la semplicità mi stupisce, mi allieta e mi sorprende. È proprio il fatto che non ci sono stati fuochi d'artificio a riempirmi il cuore, perchè so che il fiore quando sboccia lo fa in silenzio, eppure compie sempre un miracolo della natura!

Quando si decide di prendersi cura di se stessi nel modo giusto i tormenti se ne vanno e resta l'essenziale.

Resta la consapevolezza di ciò che si è, con le ombre che un tempo erano “inaccettabili” e le risorse che Madre Natura e l'Amore Celeste ci hanno dato in dotazione.

Questi giorni speciali, in cui senti dentro te stessa che non potrebbe smuoverti nemmeno una cannonata tanto ti senti tranquilla, andrebbero segnati sul calendario, perchè contengono in sé una ricetta magica.

“Oggi …...... ho sentito pace nel cuore, gratitudine per quello che ho e fiducia nella vita perchè non è accaduto niente!” In quel niente, in realtà, c'è un mondo incredibile fatto di accenni di gioie sottili, fini come un'ostia, che però hai saputo assaporare e vedere.

Magari era anche brutto tempo, magari hai avuto un momento di malinconia perchè sei caduto per sbaglio nei tuoi labirinti mentali, ma te ne sei accorta quasi subito e ti sei detta: “Aspetta, guarda meglio, metti a fuoco e vedi che va tutto per il meglio …”

Ma come si fa a parlare di meglio? La maggior parte di noi crede di sapere con certezza assoluta cosa sia “il meglio” per la sua vita, ma non è così.

Il meglio è qualcosa di imperscrutabile e si nasconde, a volte, dietro porte chiuse e dolori spaventosi. Quello che è importante sapere è che, qualsiasi cosa accada nella vita, c'è un messaggio per te e solo per te e, anche se ti sembra impossibile, anche se sembra il contrario, quel “problema” vuole portarti qualcosa di buono: una presa di coscienza nuova, un cambiamento necessario, o forse una lezione severa al tuo orgoglio, alla tua rigorosità o al tuo totalitarismo.

Se riesci a cogliere questo messaggio tutto cambia.

Il mondo intorno a te assume un aspetto diverso e tu non riesci nemmeno a mandare benedizioni perchè senti che l'aria stessa è impregnata di sacralità; puoi solo dispiacerti per chi ha tempo e voglia di stare in tutte quelle emozioni negative che soffocano e che non hanno senso in quel momento magico.

Domani è un altro giorno, vedremo … Ma oggi, adesso, io vivo questa sincronia con l'Universo che è così forte da farmi girare la testa e posso solo sperare che torni presto a trovarmi e che possa trovare anche te!