• Lucia Padovani

IO SONO ...

Io sono quello in cui credo, quello che faccio e quello che voglio ...


Sono le emozioni che sento, sono le lacrime ed i sorrisi che si dipingono sulla mia faccia.


Sono il Dio e la Dea, l'angelo e il diavolo, lo Yin e lo Yang, la punta e la coppa, la vecchia e la bambina, la santa e la prostituta. Sono i dolori che ho vissuto e che ho cercato di curare. Sono le felicità che ho assaporato e gustato come se fossero l'ultimo piatto del condannato a morte.


Sono quel domani che c'è, quel tempo che non esiste, quello che non ho saputo capire e quello che mi ha donato saggezza. E tutto questo è l'INTERO, quell'Uno che tutto comprende e che non può essere cambiato, sostituito o fatto a pezzi. Io voglio amare quell'intero, me ne voglio prendere cura, voglio imparare a rispettarlo, a dargli fiducia, a liberarlo dalle catene delle credenze ... io per prima ... prima di chiunque altro. Solo allora, solo quando mi sarò liberata dall'idea della sofferenza come quotazione dell'essere, avrò tutto quello che è giusto che abbia, mentre quello che non è importante, quello che non è utile o che mi danneggia, sparirà da solo!