• Lucia Padovani

ATTENTI AL MONDO CHE VOGLIAMO

Aggiornamento: mar 13

Abbiamo pensato tutti che eravamo stanchi, che tutto questo correre, che tutto questo affanno ci stava rovinando.

Abbiamo pensato tutti che questa corsa non era più vivere, che avevamo bisogno di riposarci, di fermarci, ma non ci riuscivamo.

Abbiamo pensato, sentito, detto, che tutto questo stress ci stava ammazzando ma siamo andati avanti.

E allora il pensiero è diventato energia e questa energia si è concretizzata.

Nessuno ci crede, ma quello che pensiamo è materia.

Allora adesso cerchiamo di tirare fuori del buono da tutto questo ...

Sognamo e pensiamo ad un mondo fatto di abbracci veri, di persone che si prendono per mano, che collaborano, che si aiutano, che sorridono, che giocano.

Sognamo di godere di quello che abbiamo e di non farci infinocchiare più da come ci vogliono ... Decidiamo noi come vogliamo essere e in che mondo vogliamo vivere.