• Lucia Padovani

LE ORME ...

Aggiornamento: feb 27

Lascio orme, ne calpesto altre ... tante ...

Piccole, grandi, enormi ...

Il mare eterno le cancellerà tutte, le mie, le loro, il tutto!

Lasciare un'impronta eterna ...

Chi non lo desidera?

Lasciare qualcosa di sè che nessuno possa cancellare.

Succede ... se pensi di non essere un miracolo ...se credi di essere inutile ...

se ti sei sentita invisibile ...se non pensi di meritare un ricordo ...

La mia ombra, quindi, c'è,

cammina sempre con me, vive dentro di me e accanto a me,

non mi molla mai ...

Solo quando ho il sole in faccia non la vedo,

resta dietro di me, nascosta, come le orme che lascio ...

E' poco visibile quando il sole è alto,

ma questa illusione dura poco tempo.

Eppure la mia ombra mi dice che esisto,

che cammino in questo mondo,

mi ricorda le mie inquietudinie,

quello che devo ancora comprendere.

L'eterno cancellerà le mie impronte in questo mondo ...

ma la mia ombra resterà con me, in ogni tempo, luogo e rinascita,

finchè io non la dissolverò nella luce.

Perciò quello che io sono è eterno, come il mare ...

ed io mi accosto a questo mistero con rispetto, in silenzio,

in ginocchio,

accogliente come la luna,

infuocata come il sole al tramonto.

Portati pure via la mia impronta, ma promettimi che sarò sempre anch'io ...

il movimento dolce del mare,

il sussurro lieve del vento,

un elemento vivo della natura,

che parla all'anima,

che allevia i dolori,

che incendia i cuori e fa rinascere gli spiriti!