• Lucia Padovani

IL TEMPO CHE VERRA'

Aggiornamento: mar 13

Cara amica canticchio


così mi distraggo un po’


e siccome son tanto stordita


più forte ti canterò.


Da quando c’è sta carogna


c’è una grossa novità


la vecchia vita è finita ormai


ed una nuova sembra arriverà.


Non si esce più la sera


compreso quando è festa


e pure il giorno col sole in pieno


te lo guardi dalla finestra.


E non possiamo toccarci


ormai da troppe settimane


e quelli che son proprio stronzi


continuan sempre a circolare.


Ma la televisione


ha detto che sto vigliacco


porterà una trasformazione


e molti credon che sia solo un trucco.


Nessuno pensa alle ferie


né vicine né lontane


ci mancano tutti gli abbracci dei cari


e di carezze c’è davvero fame


Il cielo sembra dipinto


e trillan forte i passerotti


ogni giardino è variopinto


e tutti sfornano di gran biscotti.


E si vivrà l’amore


ognuno come gli va


anche le donne saranno felici


con i chili e con l’età


E senza tante paure


vivranno sogni e carità


i talenti si dovranno sfruttare


e chi è cattivo si congelerà.


Vedi cara amica


che giravolta infinita


e come ci si reinventa


anche se tutto spaventa.


Vedi, vedi, vedi, vedi


vedi cara amica


a che si deve arrivare


per riscoprire la vita


per ritornare a sperare


e se nemmeno questa peste ci bastasse


vedi amica cara


vorrei che tutto crollasse


per far rinascere un buon Dio.


Il tempo che sta passando


tra poco passerà


io non sto rimandando


è questo che cambierà.